2015: un’agenda dalle pagine bianche

Nuovo anno, nuovo inizio, nuova organizzazione

Siamo ai primi giorni del 2015, il nuovo anno è ancora una tela bianca in attesa di essere riempita con qualsiasi contenuto e colore io decida di dare. Devo dire che il 2014 è stato un anno davvero generoso con me, la mia vita è cambiata in un modo drasticamente meraviglioso, bastava crederci, me lo aveva detto la mia amica Polla ad inizio 2014, e ci aveva azzeccato in pieno.
Sono comunque entusiasta di iniziare di nuovo, le agende bianche mi emozionano sempre, sono come pagine di vita bianche che mi rendono entusiasta, per me, perpetualmovingwoman, è fondamentale avere nuovi stimoli e spazi per mille progetti e idee da disegnare.

Ci sono stati davvero tantissimi cambiamenti: un amore, tre traslochi, un figlio. In effetti, se ci ripenso mi viene mal di testa pensando come in un anno io abbia fatto tutto quello che forse non ho fatto nei dieci anni precedenti!

Quest’anno ho abbandonato la mia vecchia, amata Moleskine per buttarmi su qualcosa che mi rispecchi di più: navigando nel web e seguendo i consigli di Barbara, che ne sa sempre una più del diavolo, ho trovato questa agenda che mi ha già cambiato la vita. Non è la solita agenda dove annotare gli appuntamenti (sempre troppi!) e segnarsi quando fare le vaccinazioni al bimbo o fare la spesa. Questa agenda ti permette di organizzare la vita secondo step ben precisi, schematizzando la giungla che è la vita di una donna, mamma, lavoratrice. Devo confessare che non viene via proprio a poco, ma vale tutti i dollari che costa, perchè, oltre ad essere bella vera, è davvero utile, senza se e senza ma.

Voi, cosa usate come planner? Fatemi sapere la vostra!

3 risposte a “2015: un’agenda dalle pagine bianche”

  1. Claudia

    Se cambia la vita la voglio anch’io, come fare per acquitarla?

    Rispondi
  2. Emanuela

    the day designer … Anche io contagiata da barbara

    Rispondi

Lascia un commento