A fine cena? Tisana e cioccolato!

Un viaggio sensoriale tra accostamenti insoliti

Ho trovato davvero interessante e illuminante questa ricerca condotta dall’Alma e da Vanini. La prestigiosa scuola di cucina ha affiancato a diversi gusti di cioccolato tisane e vini e secondo me potrebbe essere un giusto epilogo per una cena tra amici, dove si sà, i gusti femminili sono ben diversi da quelli maschili.

Ho trovato molto interessante accostare il latte finissimo al 49%, un cioccolato al latte dal gusto gradevolmente amaro ed intenso al vino bianco Recioto di Soave e a una tisana al melograno. Oppure il latte finissimo 49% con sale di Sicilia, un cioccolato che avvolge e appaga il palato con i suoi sentori di latte e caramello, la cui moderata dolcezza è esaltata dal contrasto con il sale, al tè nero e al vino bianco Siciliano Duca di Salaparuta.

Per i palati più forti sceglierei un fondente 74% con granella di cacao, perfetto da meditazione, con un brandy caldo o del barolo chinato e per le signore un infuso all’anice stellato e vaniglia. Per chi invece ama davvero osare sceglierei un Fondente 62% con rosmarino, gradevole, equilibrato in acidità e amarezza, con un liquore Chartreuse o amaro Strega o un infuso al cardamomo e cannella.

Che ne dite? Vi ho dato qualche idea per accompagnare le chiacchere di fine serata?

 

Lascia un commento