Perché la bellezza entra dentro fin da piccoli

La Palazzina Appiani, uno dei gioielli del Fai a Milano

Sono convinta che il gusto per la bellezza e per l’arte sia qualcosa da coltivare fin da piccoli.
Bisognerebbe insegnare ai bambini, anche se sembra che non capiscono, quanta bellezza c’è in ogni cosa. Molti dicono che sia solo questione di una giusta proporzione tra canoni estetici: una specie di equazione dove i termini non solo tornano ma offrono come risultante un risultato perfetto.
Io dico invece che siamo davvero fortunato a vivere in un paese così.
Noi che viviamo in un’Italia così ricca di storia e di fascino, ad ogni angolo.
Noi che abbiamo palazzine antiche che nemmeno alziamo il naso per guardare.
Noi che passeggiamo nella storia, tra palazzi antichi e vecchie rovine.
Noi che dovremmo essere gli ambasciatori delle nostre città, paesi e campagne.
Molto spesso ci dimentichiamo.
Sì, ci dimentichiamo che una palazzina all’interno del Parco Sempione di Milano ha una storia pazzesca e ha ospitato imperatori e principesse.
Ci dimentichiamo che l’Arena Civica veniva riempita d’acqua o ghiacciata e gli spettacoli erano stupefacenti.
Oppure ci dimentichiamo di come vecchie ville sulle sponde del Naviglio, fuori città, siano talmente belle da mozzare il fiato.
Grazie al Fai, la memoria non scappa. Il Fai, ci ricorda quanta bellezza ci abbraccia e in quanta storia viviamo.

Sì perché oltre che di storia classica, si parla anche di storie di persone, di fabule e intrecci che nemmeno il miglior cantastorie riuscirà mai a inventare.
Italia mia, quanto sei bella.

Se volete avere già notizie sulle attività del Fai potete andare sul loro sito cliccando qui

Qui avete la lista tutti tutti i beni fai da visitare

E qui potete votare i vostri luoghi del cuore. Ognuno di noi è emotivamente legato ad almeno un luogo che spesso rappresenta una parte importante della propria vita e vorrebbe che fosse protetto per sempre. Questo è il presupposto che ha dato il via tredici anni fa al censimento nazionale “I Luoghi del Cuore”, promosso dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo, che chiede a tutti i cittadini di segnalare i piccoli e grandi tesori che amano e che vorrebbero salvare.

 

Lascia un commento