Di tempo ripreso e vellutate d’inverno

Quando l'ozio diventa creativo abbracciato al tempo

Vellutata di cavolo romano
Le mattine d’autunno, la pioggia fuori dalla finestra, la candela accesa, il computer sul tavolo della cucina con il lavoro da finire e musica in sottofondo. Da quest’anno ho fatto una promessa a me stessa, cerco di organizzare il mio tempo in modo razionale, senza ore e ore di fronte al pc, dopo una certa ora voglio essere tutta per loro, non esiste telefono, mail o social, esiste solo un progetto, quello che ho scelto e che scelgo ogni giorno.
Non so se a voi è mai capitato, ma io sono stata per anni sopraffatta dalla quotidianità e dalle scadenze, in perenne rincorsa di obiettivi che una volta raggiunti, sembrano così poco importanti, anche se agli occhi degli altri possono sembrare altro. Io rallento, e questa è la grande promessa che ho fatto a me stessa, che è maturata dentro di me quest’estate. Ho bisogno di lentezza, di riprendere in mano quei sogni che troppo a lungo ho rimandato, ho bisogno di quel tè con i biscotti che non ho mai tempo di prendere, ho bisogno di chiacchere infinite al telefono con l’amica del cuore.
Ho bisogno di quel tempo prezioso che troppo spesso ho regalato, perso, dimenticato.
Ho bisogno di ritrovare quell’ozio creativo da dove nasce la danza più spettacolare della mia fantasia, dove tutto è armonico e dove ci si regala solo emozioni vere e pure.
Perchè ogni tanto oziare serve.
Perchè ogni tanto dal nulla, nasce il caos creativo che più ti rende felice.
Ma questa è un’altra storia… Intanto preparo la cena per questa sera, e mi coccolo con una vellutata invernale…
Vellutata di broccolo romanesco e noci
Ingredienti
broccoli romaneschi medio
patate medie
2 cucchiaio olio extravergine di oliva
1 presa sale
scalogni
125 grammi formaggio spalmabile aromatizzato alle erbe o al basilico
8 fette pancarrè


Preparazione
Lavate il broccolo e privatelo delle foglie alla base tagliatelo a pezzi piccoli. Pelate le patate e tagliatele a dadini. Pelate e tagliate a fettine sottili lo scalogno.
In una pentola fate scaldare due cucchiai d’olio e mettete lo scalogno. Lasciate soffriggere a fuoco lento finché non si sarà ammorbidito.
Mettete nella stessa pentola il broccolo e le patate a pezzetti e lasciate insaporire nel soffritto mescolando bene. Dopo 5 minuti coprite con acqua. In base alla quantità di acqua che metterete la crema risulterà più o meno densa, il consiglio è di metterne tanta quanta ne serve per arrivare fino a coprire appena le verdure, se poi la crema risulterà troppo densa si potrà correggere.
Salate e lasciate sobbollire per 20 minuti circa, a questo punto le verdure dovrebbero essere completamente ammorbidite.
Passate il tutto nel frullatore alla massima velocità oppure frullate con un frullino ad immersione in modo che non vi siano più pezzettini: deve diventare quasi un purè.
Se a questo punto la crema dovesse risultare troppo densa si può allungare aggiungendo qualche cucchiaio di acqua calda e frullando ancora fino alla consistenza desiderata.
Servire la crema dopo avervi aggiunto 4/5 noci appena sgusciate.

broccolo 

Lascia un commento