Lettera per il primo giorno di asilo

Regola numero 1: fissare i ricordi

Caro Sebastiano,

oggi ti ho accompagnato alla scuola materna per la prima volta. Non puoi immaginare i pensieri miei e di papà in questi giorni.

La tua mano stretta forte nella mia.
I tuoi occhietti che guardavano curioso il mondo.

L’emozione di essere grandi.
La gioia delle prime volte.
I timori di ogni nuovo inizio.
Il mio cuore che batte più veloce del tuo. Il compagno di banco.

L’album dei disegni.
I pennarelli nuovi.
La campanella. Nello zainetto c’è tutto.
Puoi lasciare la mia mano e correre verso i tuoi nuovi compagni.
Ma ricordati amore: “Il futuro appartiene solo a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni”. Buon primo giorno di scuola amore mio.

Mamma

Il problema è che ci vorrebbe una scuola anche per i genitori. Una di quelle che ti dicono che stai facendo un buon lavoro, una di quelle che ogni tanto ti danno una pacca sulla spalla. Una di quelle scuole che ti asciuga le lacrime quando fai le scatole dei vestiti che non vanno più bene, una di quelle che durante i capricci puoi consultare e ti dà la risposta a ogni dubbio. Una di quelle che ti consola quando il tempo è troppo poco e ti fa rallentare quando invece corri troppo. Sarebbe troppo bello.

Intanto io cerco di fissare nella mia memoria ogni attimo, ogni sorriso, ogni espressione. Quando proprio la nostalgia è canaglia apro gli album, sfoglio quintali di fotografie. Da quando uso l’app Lifecake tutto è molto più semplice: riesco a catalogare meglio, riesco a gestire le foto dal telefonino e dalla reflex senza fare back up strani.

E poi i nonni sono felicissimi quando suona il postino! Scoprite qui questa meravigliosa app http://bit.ly/2xhPY5E

Sponsored by LifeCake
Progetto #Lifecake, @canon.italia #ad
Prodotto LifeCake disponibile gratuitamente per iOS e Android con possibilità di abbonamento per superare il limite di 10 GB è a disposizione per archiviare i file ed eliminare le inserzioni pubblicitarie. Si possono anche ordinare i Photobook Canon e scaricare gratuitamente tutti i contenuti archiviati per cartelle. L’idea è quella di eliminare la classica suddivisione in cartelle e sottocartelle, evitare i tempi di classificazione e riordino delle immagini e dei filmati, lasciando che Lifecake faccia tutto, riordinando foto e video dei bambini e creando una timeline “istantaneamente, automaticamente e cronologicamente”.

Testi Federica Visconti Photo Noemi Mazzuchelli

Lascia un commento