Un cuoco pazzo, un amico e l’insalata russa liquida

Come perdersi nelle cucine di un ristorante

Conosco Lele da anni e ogni volta andare da lui è un’esperienza unica. Per me questo non è un semplice ristorante, ogni volta che vado, pensando di andare a cena, torno a casa con mille ricette e tutto viene esaltato dalla sua simpatia.

Lui è uno dei pochi chef che conosco che prima di mettersi a cucinare un piatto lo disegna! Ebbene si, suoi alleati non sono solo mestolo e forno, ma anche pennarelli, pastelli e fogli che danno vita a un walzer di colori e sapori.

Ha una fantasia vivace e questa sua peculiarità e tutta incanalata nelle sue ricette, come ad esempio in quella che ci ha voluto regalare qui: l’insalata russa liquida! Ebbene sì, leggete qui sotto e leccatevi le dita!

Cosa serve:

2 carote

300 grammi di piselli

2 barbabietole

3 patate novelle

1 cipolla rossa

Come fare: 

Cuocere ogni singolo vegetale spartanamente vapore. Una volta cotti, emulsionate ogni verdura con una parte uguale di maionese (per la maionese: 8 rossi d’uovo freschissimi, un cucchiaio di aceto di mele, un pizzico di sale, 1 litro circa di olio extravergine d’oliva).  Ottenute le creme riempire i dressing e impiattare alternando colori e grandezze. Utilizzare capperi di Pantelleria per guarnire e insaporire.

Gustare con le dita!

Una risposta a “Un cuoco pazzo, un amico e l’insalata russa liquida”

  1. Spaghettoni ai petali di rosa - Taste of Style

    […] mio grande amico, Lele, uno chef pazzo che ogni tanto fa capolino in casa mia (ve ne avevo parlato qui) e cerca di insegnarmi le sue ultime pazzie culinarie. L’ultima volta si è presentato con […]

    Rispondi

Lascia un commento