Un tuffo negli anni Quaranta!

Fascino e vintage: questi gli ingredienti fondamentali

Il “Ristoro San Carlo” è uno dei miei rifugi quando voglio tornare indietro nel tempo e sognare, sognare, sognare. Anna, la padrona di casa, è adorabile e siamo subito entrate in sintonia. L’atmosfera che subito colpisce è intrisa di quella famigliarità, che è ormai raro trovare nei locali, forse perché questo non è un ristorante classico, ma è una casa che ha aperto le sue porte ai viandanti che percorrono le strade della provincia milanese. In un pomeriggio Anna mi insegna a cucinare tre dei suoi cavalli di battaglia(che poi ovviamente divoriamo!). Piatti semplici, ma consapevoli che la genuinità è un’asso nella manica che in pochi si possono permettere!

Iniziamo con un tagliere di formaggi, prodotti tutti in loco e in vendita nella bottega adiacente al ristorante: toma al peperoncino, cacioricotta, toma allo zafferano e pepe in grani, crescenza stagionata, salamino di coscia e dulcis in fundo marmellata di melone cannella e peperoncino.

_DSC9880

MARMELLATA DI MELONE, CANNELLA E PEPERONCINO

Ingredienti:

1 kg di melone

1/2 kg di zucchero

1/8 di cucchiaino di peperoncino

1/8 di cucchiaino di cannella

Ai fornelli:

Far cuocere il melone e lo zucchero in una casseruola a fuoco lento per 15 minuti, allo scadere del tempo mettere il composto in una ciotola con un coperchio e farlo riposare nel frigorifero per 24 ore. Trascorso questo tempo rimettete la purea in una pentola e portarla a bollore aggiungendo sia la cannella che il peperoncino. La marmellata sarà pronta quando uscirà indenne dalla prova del piattino: se una lacrima di composta non scivolerà sul piattino ghiacciato sarà pronta!

 

_DSC9862

Se anche voi volete scoprire questo posto magico potete recarvi alla

Cascina Garagiola

Via Modigliani

Inveruno

029787668

Lascia un commento