Yogurt fatto in casa con KitchenAid con semi di zucca e frutti di bosco

The Hygge Diaries

Ecco alcune delle cose che ho imparato nella vita:

Che non importa quanto sia buona una persona, ogni tanto ti ferirà. E per questo, bisognerà che tu la perdoni.

Che ci vogliono anni per costruire la fiducia e solo pochi secondi per distruggerla.

Che non dobbiamo cambiare amici, se comprendiamo che gli amici cambiano.

Che le circostanze e l’ambiente hanno influenza su di noi, ma noi siamo responsabili di noi stessi.

Che, o sarai tu a controllare i tuoi atti, o essi controlleranno te.

Ho imparato che gli eroi sono persone che hanno fatto ciò che era necessario fare, affrontandone le conseguenze.

Che la pazienza richiede molta pratica.

Che ci sono persone che ci amano, ma che semplicemente non sanno come dimostrarlo.

Che a volte, la persona che tu pensi ti sferrerà il colpo mortale quando cadrai, è invece una di quelle poche che ti aiuteranno a rialzarti.

Che solo perché qualcuno non ti ama come tu vorresti, non significa che non ti ami con tutto te stesso.

Che non si deve mai dire a un bambino che i sogni sono sciocchezze: sarebbe una tragedia se lo credesse.

Che non sempre è sufficiente essere perdonato da qualcuno. Nella maggior parte dei casi sei tu a dover perdonare te stesso.

Che non importa in quanti pezzi il tuo cuore si è spezzato; il mondo non si ferma, aspettando che tu lo ripari.

Paulo Coelho

 

Questo è il mio mantra negli ultimi tempi e lo ripeto, lo ripeto e lo ripeto.
Ho anche imparato che spesso è utile smettere di parlare e meditare di più.
Ho imparato anche che non c’è nulla che un bagno ghiacciato in piscina non possa risolvere.
Ho imparato che le mattine sul lago alle 5 hanno un sapore lento e se sei fortunato non sei solo.
Ho imparato che la vita va vissuta a piedi scalzi, ma ogni tanto un tacco 12 alza più il morale che l’altezza.
Ho imparato che se io sono nervosa il mio bambino è nervoso.
Ho imparato che fare yoga, mi rilassa e mi fa mettere cornici diverse alle situazioni.
Ho imparato che le famiglie cuore non esistono, che gli scontri ci sono e i periodi di crisi sono fatti apposta per essere superati.
Ho imparato che se hai un’amica che ti è entrata dentro, lei può farti del male lancinante, ma alla fine tornerai da lei per i segreti.
Ho imparato che non bisogna mai buttare i diari e che leggerli una sera d’estate ti fa ridere talmente tanto che non puoi credere a quello che ti ostinavi a scrivere.
Ho imparato che le suocere sono patrimonio dell’umanità, ma a distanza.
Ho imparato che i trasferimenti destabilizzano e che seppure tu pensi di essere coraggiosa, non lo sei mai abbastanza.
Ho imparato che non bisogna sprecare nemmeno un minuto con i propri genitori.
Ho imparato che alcune persone sono vere quanto una board di Instagram.
Ho imparato che un giro in barca, alle sette di sera, fa rima con una bottiglia di vino bianco ghiacciata.
Ho imparato che il mio papà non è invincibile, ma è comunque un supereroe che ha già pensato all’Università di suo nipote negli States (classe 1939).
Ho imparato che il mio compagno ha una testa più dura del ferro e che non ha ancora imparato a lasciarsi alle spalle ferite del passato.
Ho imparato ad aspettare.
Ho imparato ad annoiarmi.
Ho imparato a non ascoltare consigli che hanno retroscena personali e che non tengono conto del disegno generale.
Ho imparato un sacco in questi 7 mesi di questo 2017 in effetti.

Yogurt fatto in casa con KitchenAid con semi di zucca e frutti di bosco
Non avevo mai pensato di poter fare in casa lo Yogurt, e invece con il mio nuovo forno si può.
Ecco come.

Ingredienti:
1 l di latte intero
6 cucchiai di yogurt a temperatura ambiente

Procedimento:

Mescolare in una ciotola il latte e lo yogurt e metterla in contenitori adatti al forno una volta che la crema sarà abbastanza densa.
Coprire i contenitori con la carta di alluminio durante la cottura per non far tostare la parte superiore.
Posizionare la leccarda con i contenitori sul 1° livello.
Selezionare la funzione “Yogurt” e rispettare le tempistiche indicate.
Una volta pronto togliete le ciotole dal forno e decoratele con semi di zucca e frutti di bosco.
Mettete in frigorifero per almeno un’ora.

Sponsored by KitchenAid 

Progetto #Kitchenaid #Thehyggediaries

Prodotto Forno Twelix Artisan
il forno Twelix Artisan è capace di combinare tre diversi metodi di cottura: convenzione standard, cottura combinata a vapore, e solo vapore. Esempio di tecnologia all’avanguardia, questo forno garantisce l’ambiente perfetto per cucinare a vapore grazie alle speciali caratteristiche della parete di fondo della cavità, dove è alloggiata una presa di corrente cui viene collegato l’accessorio vapore, uno speciale vassoio che ricrea, al suo interno, l’ambiente ideale per una perfetta cottura al vapore. Utilizzando solo una parte di questo accessorio, invece, ed utilizzando quindi l’intero spazio a disposizione nel forno, è possibile cucinare combinando ventilazione e vapore.
Iconic Fridge 
Il design unico dell’Iconic Fridge rende omaggio ai valori che caratterizzano da sempre KitchenAid, con i dettagli che rimandano alle forme del famoso Artisan Stand Mixer. Le forme arrotondate sono gli elementi che caratterizzano l’unicità degli esterni e degli interni. Il touch & feel di qualità superiore viene garantito della lavorazione artigianale, dalla durabilità, dall’attenzione ai dettagli e dalla scelta di materiali di alta qualità.

Testi Federica Visconti

Photo Monad Visual

 

 

Lascia un commento