Come organizzare un pranzo in meno di 30 minuti

Tempi dimezzati con il Cook Processor di KitchenAid

Cook Processor di Kitchenaid
Realizzare i propri sogni. Vivere tutto d’un fiato. Assaporare ogni attimo. Godere della bellezza che ci circonda.
Queste sono le frasi che voglio tenere bene a mente in questo nuovo inizio: sì, perché la primavera è sempre un inizio. Si esce dal letargo e da quel torpore invernale e siamo bagnati da fasci di luce che all’inizio quasi abbagliano. Qualcuno diceva che il mondo è nelle mani di coloro che sanno sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni, e io voglio vivere davvero sull’orlo del precipizio: voglio poter credere ai miracoli, quelli quotidiani, voglio credere nei sorrisi sinceri e voglio circondarmi di bellezza delicata che sa far aprire la bocca con esclamazioni di stupore.
Sì, tutto questo sarà la mia primavera. Cominciare, ancora, daccapo.
Iniziare con un pranzo in giardino, con le amiche di sempre, quelle che ti regalano sorrisi senza senso apparente, ma così profondi da scavare nell’anima.
Complice di questo mio primo pranzo con i piedi nell’erba il Cook Processor di KitchenAid, un elettrodomestico che da qualche settimana è diventato il mio migliore amico e l’invitato a tavola prediletto.
Ebbene sì, la mia voglia di organizzare e di ricevere fa sempre a pugni con il poco tempo, ma lui ha saputo risolvere la mia vita. Ho pensato a un menu primaverile, qualcosa di semplice, senza tanti fronzoli da chef, ma volevo regalare alle mie amiche quei sapori autentici.
Ho iniziato pensando alla tavola e ho recuperato una vecchia porta abbandonata nel secondo piano della cascina che abbiamo in giardino. Dopo una bella pulita e una passata di cera si è tramutata in un piano perfetto per la mia tavola. Al centro raffinati anemoni bianchi danzavano in un letto di foglie di photinia. Ho scelto piatti bianchi e rosa e posate d’acciaio dal sapore vintage per creare un’atmosfera quasi bucolica.
Il pezzo forte però è stato il menu:
Vellutata di fave di Mimì
Cavolo ripieno
Asparagi al vapore al cerfoglio
Zabaione al profumo di vaniglia con lamponi
In tutte le preparazioni i il Cook Processor di KitchenAid è stato fondamentale dimezzando i tempi e cuocendo tutto alla temperatura ideale, un vero e proprio sous chef!
Oggi partirò dal fondo e vi farò vedere come ho preparato lo zabaione, dolcino confortante che fa sorridere il cuore. In settimana poi vi darò anche le altre ricette, diamoci un appuntamento fisso, io direi il venerdì, che dite?
Ecco la ricetta dello Zabaione al profumo di vaniglia con lamponi 
Ingredienti:
6 tuorli d’uovo
40 g di Marsala
100 g di zucchero semolato
80 g di vino bianco secco
lamponi freschi
Procedimento:
Inserite la frusta nella pentola del Cook Processor di KitchenAid e aggiungete tutti gli ingredienti, chiudete il coperchio e impostate manualmente la temperatura a 80° e il timer a 8 minuti. Premete start e impostate velocità 5. Servite lo zabaione in barattoli di vetro intervallando crema e lamponi. Guardate i visi delle vostre ospiti mentre lo degustano e sorridete.
Progetto di Federica Visconti per Taste of Style 
Foto di Danilo Calcaterra
Share #kitchenaiditalia #cookprocessor

Sponsorizzato da KitchenAid
Questo progetto fa parte di Season, a cura di Federica Visconti di Taste of Style e Valentina Crosetto di Tintacorda 

Cook Processor di Kitchenaid 

Lascia un commento